A.bio PUBBLICITA'
pubblicità
ABITARE bio SERVIZI
Search
FACEBOOK
ABITARE bio è presente su Facebook.
Vai alla pagina ufficiale
PROGETTO SCUOLA

Geobiologia e Salute

PROGETTO SCUOLA

La prevenzione con
ABITARE bio
per crescere in sicurezza
progetto scuola

PREMIO BRUNACCINI

"Pippo Brunaccini"
Il premio si inserisce nell'ambito dell'attività scolastica e delle tematiche trattate
da ABITARE bio con la finalità di lanciare un messaggio di grande attualità

REGOLAMENTO

SCHEDA DI ADESIONE

Scarica la scheda di adesione

Home Le Notizie Varie Abionews

LNOTIZIDABITARbio

(a cura dell’arch. Alfredo Misitano Presidente di ABITARE bio)

 

 

 

news FLASH Gennaio 2017

 

 

  1. La nuova plastica amica dell'ambiente ricavata dagli aghi di pino.

    imageUna nuova plastica ecosostenibile, capace di sostituire quella inquinante derivata dal petrolio e che tutti noi conosciamo bene, si può ricavare dagli aghi di pino. Questo nuovo materiale è stato ottenuto nei laboratori dell'Università di Bath, in Gran Bretagna, grazie ad un

    procedimento descritto sulla rivista Polymer Chemistry.

    La ricercatrice Helena Quilter afferma che sfruttare gli aghi di pino (fonte sostenibile) quali scarti dell'industria della carta per produrre plastica (che altrimenti verrebbero buttati, quindi persi, sprecati), potrebbe davvero fare la differenza per l'ambiente. (ANSA) 

  2. Inquinamento indoor: il vademecum dell'Istituto Superiore della Sanità.

    Poche regole semplici ma che possono migliorare la qualità dell’aria degli ambienti in cui viviamo. Le indica l’Istituto Superiore di Sanità che

    imageattraverso l'opusco "L’aria della nostra casa, come migliorarla?" vuole fornire ai cittadini una guida chiara per difendersi dagli agenti inquinanti che possono alterare le caratteristiche ambientali dei luoghi chiusi. Nelle nostre case sono presenti, infatti numerose sorgenti di inquinanti dell’aria che possono costituire un rischio per la nostra salute.

    Dal fumo di sigaretta, che è il principale inquinante, all’uso di detersivi, candele o incensi. Attraverso il vademecum l’ISS fornisce una guida per imparare a proteggersi con alcuni semplici accorgimenti. E' possibile scaricare l'opuscolo dal nostro sito oppure dal link dell'I.S.S.:

     

    http://www.iss.it/pres/?lang=1&id=1724&tipo=6 .

     

    Rammentiamo che l'associazione ABITARE bio da tempo ha pubblicato e pubblica sul proprio sito guide varie da consultare e scaricare.

    14 Gennaio 2017: nasce il Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell'Ambiente (SNPA) 

    image

  3. Un inizio del nuovo anno all'insegna della protezione dell'Ambiente. Con l’entrata in vigore della legge 28 giugno 2016 n. 132, “Istituzione del Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente e

disciplina dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale”, approvata a larghissima maggioranza dal Parlamento, dal 14 gennaio partiranno le attività del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (SNPA). Non si tratta della semplice somma di 22 enti autonomi ed indipendenti (Ispra e le agenzie ambientali regionali e delle

province autonome), ma costituisce un vero e proprio Sistema a rete, con una nuova identità rispetto a quelle che erano le singole componenti del Sistema. A questo nuovo soggetto la legge attribuisce, fra gli altri, compiti fondamentali quali il monitoraggio dello stato dell’ambiente, il controllo delle fonti e dei fattori di inquinamento, l’attività di ricerca finalizzata a sostegno delle proprie attività, il supporto tecnico-scientifico alle attività degli enti statali, regionali e locali che hanno compiti di amministrazione attiva in campo ambientale, la raccolta, organizzazione e diffusione dei dati ambientali che costituiranno la fonte ufficiale in tale ambito.

 

Il SNPA nasce per assicurare omogeneità ed efficacia all’esercizio dell’azione conoscitiva e di controllo pubblico della qualità dell’ambiente a supporto delle politiche di sostenibilità ambientale e di prevenzione sanitaria a tutela della salute pubblica.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information