A.bio PUBBLICITA'
pubblicità
ABITARE bio SERVIZI
Search
FACEBOOK
ABITARE bio è presente su Facebook.
Vai alla pagina ufficiale
PROGETTO SCUOLA

Geobiologia e Salute

PROGETTO SCUOLA

La prevenzione con
ABITARE bio
per crescere in sicurezza
progetto scuola

PREMIO BRUNACCINI

"Pippo Brunaccini"
Il premio si inserisce nell'ambito dell'attività scolastica e delle tematiche trattate
da ABITARE bio con la finalità di lanciare un messaggio di grande attualità

REGOLAMENTO

SCHEDA DI ADESIONE

Scarica la scheda di adesione

Home

L’INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO INDOOR IN AMBIENTI

DOMESTICI E DI LAVORO

MISURE E TECNICHE DISCHERMATURE DI CAMPI ELETTROMAGNETICI

 

INCONTRO TECNICO Messina 21.05.08 ore 15,00-19,30

Università degli Studi di Messina “Aula T. Cannizzaro” P.zza Pugliatti

Organizzato dalla associazione ABITARE bio e dalla SATI Italia S.p.A.

 

(Arch. Alfredo Misitano - Presidente Associazione ABITARE bio)

 



L'inquinamento elettromagnetico o, più impropriamente detto,  elettrosmog, è una forma di inquinamento subdolo, incolore, inodore, insapore, rilevabile solo con strumentazioni elettroniche. 

Nel  nostro  pianeta  abbiamo campi  elettrici  e  magnetici    naturali   statici  in  presenza  dei quali la vita ha trovato le condizioni favorevoli per evolversi,   ed è all’interno dello spettro  elettromagnetico naturale che l’uomo ha inserito le emissioni artificiali di bassa frequenza dovute all’utilizzazione dell’energia elettrica e quelle di alta frequenza dovute principalmente alle telecomunicazioni (radio e tv, telefonia mobile, Wi-fi, ecc.).   A causa di ciò l’ambiente  elettromagnetico  è  drasticamente  mutato  in  questi ultimi decenni  e  la preoccupazione fondamentale diventa  non  solo  la possibile influenza  sulla  salute  delle  persone  esposte  oggi,  ma i possibili  cambiamenti  che  la modificazione  dello  spettro   elettromagnetico    naturale    indurrà sulle  specie viventi nelle prossime generazioni.

Nell’attesa che la scienza ci dia risultati certi sulla nocività o meno dei campi elettromagnetici artificiali, il consiglio più corretto è senza ombra di dubbio quello di usare il principio di cautela.  Usiamo con moderazione il cellulare ed evitiamo soprattutto di farlo usare ai bambini, preferiamo il sistema a cablaggio al Wi-Fi, in casa facciamo uso del telefono via cavo e non del cordless, manteniamo una adeguata distanza dalle apparecchiature elettriche ed elettroniche e in camera da letto riduciamo al massimo gli elettrodomestici come Tv, radiosveglia e termocoperte.

L’incontro tecnico sull’inquinamento elettromagnetico organizzato dall’associazione messinese ABITARE bio e dalla Sati Italia S.p.A. si pone l’obiettivo di fare chiarezza sugli  aspetti tecnico-scientifici delle esposizioni a questi campi in particolare in ambiente indoor domestico e lavorativo e sulla vigente normativa italiana;  fornire poi strumenti indispensabili di comprensione dei fenomeni apportando proposte, accorgimenti, metodi di approccio per la protezione,  la misurazione, la riduzione e la schermatura dalle emissioni elettriche, magnetiche ed elettromagnetiche.       

I Relatori:

Ing. Giovanni Mameli

Direttore Marketing della Sati Italia S.p.A.,azienda distributrice in Italia di prodotti per la schermatura in alta e bassa frequenza - Presentazione azienda  Sati Italia S.p.A.;

Arch. Alfredo Misitano

Presidente dell’Associazione ABITARE bio di Messina - Esperto settore inquinamento da Campi Elettromagnetici -  Inquinamento indoor-outdoor da Campi Elettromagnetici a bassa ed alta frequenza: aspetti tecnici, sanitari, normativi”;

Sig. Sergio Buriano

Product  Manager della Sati Italia S.p.A. – “I prodotti per la schermatura in alta e bassa frequenza”.

 

Guarda la locandina dell'evento

 

Galleria Fotografica

Get the Flash Player to see this rotator.
Powered By Joomla.it

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information